Documenti

Per la redazione di qualsiasi atto notarile occorre presentare un documento in corso di validità (carta di identità, patente o passaporto) ed il codice fiscale (tesserino del codice fiscale o tesserino sanitario).

Se si interviene in atto a mezzo di procuratore occorre portare la procura in originale o in copia autentica rilasciata dal Notaio che l’ha redatta.

Le persone giuridiche devono presentare, oltre al documento del legale rappresentante, una visura camerale, l’atto costitutivo e lo statuto aggiornato.

Gli extracomunitari devono presentare il permesso di soggiorno.

 

DOCUMENTAZIONE MINIMA RICHIESTA PER ALCUNI CONTRATTI:

COMPRAVENDITA:

– copia del titolo di provenienza del venditore;

– attestato di prestazione energetica (se trattasi di immobili ad uso abitativo o commerciale);

– certificato di destinazione urbanistica (se trattasi di terreno);

– estratto per riassunto dell’atto di matrimonio in carta semplice (rilasciato dal Comune dove è stato contratto il matrimonio) o certificato di stato libero della parte venditrice e della parte acquirente;

– provvedimento edilizio dell’immobile e, nel caso in cui siano state effettuate opere successive nell’immobile, occorre produrre copia delle pratiche urbanistiche (autorizzazioni e/o concessioni anche in sanatoria, dia, scia…) presentate in Comune;

– se l’immobile è in un condominio, dichiarazione dell’amministratore che si è in regola con i pagamenti e che non sono state assunte delibere per lavori straordinari.

DONAZIONE:

– copia del titolo di provenienza del donante;

– certificato di destinazione urbanistica (se trattasi di terreno e la donazione non è tra coniugi o parenti in linea retta);

– provvedimento edilizio dell’immobile e, nel caso in cui siano state effettuate opere successive nell’immobile, occorre produrre copia delle pratiche urbanistiche (autorizzazioni e/o concessioni anche in sanatoria, dia, scia…) presentate in Comune.

SEPARAZIONE DEI BENI:

– estratto per riassunto dell’atto di matrimonio in carta semplice (rilasciato dal Comune dove è stato contratto il matrimonio);

– titolo di proprietà dei beni acquistati dopo il matrimonio.

PRATICHE SOCIETARIE:

Per verbali di assemblee o per modifiche dei patti sociali:

– copia dell’atto costitutivo e dello Statuto aggiornato;

– visura camerale.

Per la costituzione di una società:

– documento di identità e codice fiscale dei soci;

– PEC attiva;

– partita I.V.A.;

– versamento del 25% del capitale sociale o del 100% se la società è unipersonale;

– perizia di stima in caso di conferimento in natura (servirà ulteriore documentazione in base al bene che si conferisce).

Per affitto o cessione di azienda:

– copia dell’atto con cui il cedente o l’affittante aveva a sua volta acquisito l’azienda;

– copia delle licenze e/o autorizzazioni per lo svolgimento dell’attività;

– elenco dei beni che compongono l’azienda ed eventuali contratti di locazione;

– documento di regolarità contributiva e certificato che non vi sono liti o arretrati con i dipendenti;

– se vi sono beni immobili servirà ulteriore documentazione.

Per per la vidimazione di libri sociali:

– visura aggiornata della società;

– ricevuta di versamento della tassa governativa.

Richiedi una Consulenza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Privacy Policy di questo sito

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi